Che cos'è un 'matrimonio di zombi' e ne sei coinvolto?

La passione è morta: tu e tuo marito state solo facendo i movimenti. È troppo tardi per reintrodurre un po 'di vita nel tuo amore?


Immagine: Her World, giugno 2016

Pochi momenti nella vita sono così decisivi come quando cammini lungo il corridoio e fai un voto solenne di amare l'uomo in piedi davanti a te finché la morte non ci separi. Ma la triste verità è che l'amore non sempre prevale, anche in assenza di evidenti fattori scatenanti come l'inganno o la violenza domestica.



Andrew Marshall, un terapista coniugale in Gran Bretagna, ha scoperto che il 24% delle coppie che hanno frequentato i suoi servizi di consulenza ha identificato che amo il mio partner, ma non sono più innamorato / Il mio partner non mi ama più come un problema che causa di più angoscia nella loro relazione.

Questo è un tema chiave nel suo libro best seller, I Love You, but I'm in Love with You, che ha venduto più di 100.000 copie in tutto il mondo in 16 lingue ed è stato ripubblicato a gennaio per celebrare il suo decimo anniversario.

Nonostante gli occasionali momenti difficili, le coppie che Andrew ha visto erano rimaste sposate per anni. Si preoccupavano profondamente dei loro partner, ma in qualche modo volevano anche porre fine alla relazione. Come si passa dall'immaginare una vita di felicità al desiderio risoluto di porre fine all'unione?

Sfortunatamente, la frenesia della vita quotidiana può far perdere a molti di noi l'importanza di lavorare ai nostri matrimoni. Quando le coppie non riescono a riconoscere che è normale che la passione svanisca in una relazione stabile a lungo termine, presumono che qualcosa non va, dice Andrew in un'intervista su Skype con Her World.

Invece di cercare di risolvere i problemi, decidono di porre fine alle cose o di trovare qualcun altro da amare.

Stressati e privati ​​del sonno

Questo era quasi il caso della 35enne Sharon *, che si è ritrovata a innamorarsi del marito per sei anni di matrimonio. È stato un anno pazzo mentre stavamo facendo il giocoliere tra la nascita del nostro secondo figlio, nuovi lavori e ristrutturazioni per la nostra nuova casa. Il più delle volte, eravamo così stressati e privati ​​del sonno che lasciavamo semplicemente che i disaccordi si accumulassero.

Con il passare degli anni sembrava che stessimo diventando sempre più incompatibili, condivide. I conflitti irrisolti e la mancanza di una comunicazione adeguata sono i motivi più comuni per cui le coppie di Singapore cercano consulenza, secondo Larry Lai, consigliere principale di Focus on the Family Singapore. Dice: Queste coppie spesso affrontano delusione per bisogni emotivi insoddisfatti o aspettative coniugali.

Quando questi problemi non vengono affrontati, generano rabbia e risentimento, con conseguente perdita di intimità e passione. Anche se Sharon inizialmente voleva il divorzio, lei e suo marito hanno deciso di dare una consulenza.

Le sessioni li hanno aiutati a riflettere su domande a cui non avevano mai avuto il tempo di pensare, come il modo in cui determinati problemi sono sorti a causa dei loro diversi contesti familiari.

Si sono anche resi conto che la mancanza di legame di coppia aveva messo a dura prova la loro relazione. Soprattutto, sono stati in grado di lasciar andare i loro dubbi e sensi di colpa e perdonarsi a vicenda. Mio marito voleva che il matrimonio funzionasse tanto quanto me. Vedere un consulente ci ha aiutato a capire le cose dal punto di vista dell'altro, condivide Sharon.

Quando litigare aiuta di più

Secondo Andrew, la rabbia verso il tuo coniuge può essere una buona cosa, se la usi nel modo giusto.
A nessuno piace litigare. Ma dirti che non ha importanza e saremo d'accordo a non essere d'accordo, o allontanarsi da una potenziale lite serve solo a reprimere temporaneamente la rabbia.

Nel tempo, i sentimenti si attenuano ed è così che un giorno ti svegli per un matrimonio senza passioni. Come dice lui nel suo libro, troppi pochi litigi possono essere altrettanto negativi per le relazioni quanto troppi. Ma prima di lasciarlo strappare al tuo coniuge, è importante capire come gestire una discussione in modo che non vada fuori controllo.

Primo, non cercare di ragionare quando condivide le sue emozioni con te. Basta ascoltare. Ascolta davvero quello che ha da dire e smettila di provare a provare la tua difesa. Poni domande per chiarire e, prima di andare avanti, controlla se ha bisogno di aggiungere altro. Inoltre, è importante capire in che modo le tue azioni, per quanto piccole, potrebbero aver peggiorato il problema e chiedere scusa per loro.

L'ultima parte: agisci. Sebbene possa essere allettante passare direttamente a questa fase, cercare di trovare soluzioni prima che tutti i sentimenti siano allo scoperto può lasciare un partner risentito.

Parla di ciò che avete imparato entrambi dal combattimento, se fareste qualcosa di diverso se si ripresentano circostanze simili, e pensate a compromessi o compromessi, se il primo non è possibile.

In definitiva, pensare che il tuo matrimonio sia alla fine della strada è una fase che attraversano molte coppie. La buona notizia è che potrebbe anche essere proprio quello, una fase che passerà. La chiave sta nel non spazzare le cose sotto il tappeto finché non è troppo tardi.

Questa storia è stata originariamente pubblicata in Il suo mondo Giugno 2016.