Storia vera: mio marito si è rivelato un imbroglione

Quando Jessica *, 34 anni, ha sposato Adam *, 38 anni, pensava che sarebbero vissuti felici e contenti. Ma non sapeva che il suo affascinante principe si sarebbe trasformato in un mostro violento. Condivide come il suo matrimonio di tre anni è andato in pezzi e rivela perché potrebbe non fidarsi mai più di un altro uomo

Immagine: Pexels



Ho incontrato Adam in Europa durante un incarico di lavoro all'estero. Lavoravamo per la stessa azienda, quindi ho trascorso la maggior parte della giornata con lui e il suo team, e dopo il lavoro, mi portava in giro da solo e mi mostrava le bellezze della sua bellissima città. Dal momento in cui ci siamo incontrati, abbiamo condiviso una chimica incredibile. Adam era caldo, amichevole, gentile ed educato. Dopo tre settimane trascorse insieme quasi ogni giorno, mi ha detto che era innamorato di me, e anch'io ho dovuto ammettere che mi ero innamorato di lui. Due settimane dopo dovevo tornare a Singapore, ma Adam e io abbiamo promesso di mantenere una relazione a distanza.

Tornato a Singapore, ho parlato con Adam ogni giorno. Di tanto in tanto ci scrivevamo lettere d'amore e ci scambiavamo regali. Il nostro legame si è rafforzato nei mesi successivi e Adam ha deciso che era tempo per lui di farmi visita e incontrare la mia famiglia.

Un amore come nessun altro

scollega google voice dal telefono

Adam ha trascorso due settimane a Singapore. Amava la città e la cultura e andava d'accordo con i miei genitori e i miei amici. Nessuno di noi voleva che la sua vacanza finisse. Poi, il giorno in cui sarebbe dovuto tornare a casa, e proprio quando pensavo di dover aspettare ancora qualche mese per vederlo, Adam si è inginocchiato e mi ha chiesto di sposarlo davanti alla mia famiglia. Ovviamente ho detto di sì.

Non abbiamo perso tempo a legare il nodo dopo esserci fidanzati. Adam ha chiesto al suo capo azienda di trasferirsi nell'ufficio di Singapore e, poco dopo essersi stabilito qui, ci siamo scambiati i voti e ci siamo trasferiti insieme. Adam non ha avuto problemi ad adattarsi allo stile di vita o alla cultura lavorativa di Singapore. I miei amici sono diventati suoi amici, ma per allargare la sua cerchia sociale è entrato anche in una palestra e in alcuni club sportivi.

A un anno dall'inizio del nostro matrimonio, tutto andava ancora bene e io e Adam discutemmo di avere un bambino. Avevo problemi a concepire, quindi abbiamo consultato un esperto di fertilità. Sapevo che ci sarebbe voluto più tempo del solito per rimanere incinta, quindi mi sono detto di essere paziente. Ho anche lasciato il lavoro in modo da potermi concentrare sulla preparazione del mio corpo per la gravidanza.

Immagine: Pexels

La verità è rivelata

Dopo due anni insieme, ho iniziato a notare dei cambiamenti in mio marito. Per uno, lavorava fino a tardi più spesso e trascorreva del tempo in ufficio nei fine settimana, due cose che non vedeva di buon occhio. Quando era a casa, era sempre sul suo laptop o dormiva. Abbiamo iniziato a comunicare meno, al punto che ha smesso di parlarmi a meno che non avesse bisogno di qualcosa. Sono stato estremamente ferito da questo, ma ho ricordato a me stesso di non stressarlo. Ho pensato che stesse solo sentendo la pressione di essere l'unico capofamiglia.

Un sabato sera ho deciso di fare una sorpresa ad Adam nel suo ufficio, ma quando mi sono presentato lui non c'era. Ho chiesto alla guardia di sicurezza a che ora Adam se ne fosse andato e mi è stato detto che nessuno era stato in ufficio quel giorno. Quando ho mandato un messaggio ad Adam per chiedergli dove fosse, mi ha detto che era al lavoro. In quel momento ho capito che stava succedendo qualcosa.

Tornato a casa, ho cercato nell'account e-mail di Adam e sono rimasto inorridito nel trovare foto di nudo e messaggi sexy di altre donne. Mio marito aveva più relazioni! Mi sono anche imbattuto in un messaggio di una donna che aveva accettato di incontrare quel pomeriggio. Dalle sue foto, ho potuto vedere che era alta, bella e tettona. Mi sentii male allo stomaco e crollai a terra in lacrime.

Dal dolce al selvaggio

Quando Adam è tornato a casa, poche ore dopo, si è accorto che stavo piangendo. 'Cosa c'è che non va?' Ha chiesto. 'Dov'eri?' Ho chiesto a bassa voce. 'Mi hai detto che eri al lavoro ma sono andato in ufficio e non c'era nessuno. Poi ho guardato la tua email e ho visto messaggi di donne con cui vai a letto. Cosa sta succedendo?'

Adam è andato su tutte le furie per essere stato interrogato. Mi ha afferrato il bavero con una mano e con l'altra mi ha schiaffeggiato la guancia. 'Come osi guardare le mie e-mail!' Gridò. Poi mi ha colpito di nuovo e mi ha spinto a terra. 'Ti sbatterò fuori da questa casa se riesci a leggere di nuovo le mie e-mail!'

Piangendo, ho pregato Adam di dirmi cosa stava succedendo, ma invece mi ha lasciato sul pavimento e si è precipitato fuori di casa.

Adam non si è mai scusato per avermi picchiato. Ho continuato a stare con lui, sperando che alla fine avremmo risolto le cose. Mi vergognavo troppo per cercare aiuto e non sapevo come dirgli di farsi consigliare. L'anno successivo Adam mi ha trattato molto male. Mi ha chiamato per nome, mi ha schiaffeggiato un paio di volte per aver fatto le domande sbagliate e in tre occasioni è andato anche all'estero senza dirmelo. Mi ha anche detto che non voleva mettere su famiglia con me e ha minacciato di lasciarmi. Mi sentivo perso e solo e ho avuto molta paura di lui.

come sapere quando il tacchino macinato è pronto?

Immagine: Pexels

Liberarsi

Vivere con Adam è stato traumatizzante, per non dire altro. Poi, un pomeriggio, mentre era al lavoro, ho avuto un esaurimento nervoso. Cosa mi era successo? Ero una donna forte, intelligente e indipendente, e ora eccomi qui, apparentemente in balia di un uomo che era diventato un totale estraneo per me. Questo non era l'uomo che ho sposato. Questa non era la vita che avevo programmato per me stesso. Sapevo che dovevo uscire di casa e allontanarmi da questo animale di un marito.

Mi sono presentato a casa dei miei genitori piangendo e ho raccontato loro tutto. Mi hanno portato alla stazione di polizia dove ho denunciato mio marito per abusi domestici. Ho quindi contattato un avvocato divorzista e ho iniziato a fare tutto il necessario per porre fine al matrimonio.

Adam e io siamo separati da quasi un anno ormai. Abbiamo ancora a che fare con alcune questioni legali e finanziarie e, sebbene le cose siano molto complicate, almeno sono fisicamente al sicuro.

Emotivamente, però, sono a pezzi. Adam è stato il primo uomo che ho amato e quando l'ho sposato ho pensato che sarebbe stato per la vita. Non riesco ancora a superare il fatto che sia passato da un uomo dolce e premuroso a questo mostro orribile e violento. Peggio ancora, mi incolpo di non aver visto le bandiere rosse in anticipo e di non averlo lasciato dopo che mi ha colpito la prima volta.

È a causa di quello che è successo con Adam che non potrò mai più fidarmi di un altro uomo. Mi sento davvero spaventato quando vedo ragazzi che gli assomigliano, e quando qualcuno mi tocca adesso, divento ansioso e in preda al panico. Il dolore che Adamo ha causato nel mio cuore sarà con me per sempre e temo di essere troppo danneggiato per avere di nuovo un'altra relazione d'amore.

* I nomi sono stati cambiati.