Storia vera: sono passato da promiscuo a celibe e non sono mai stato più felice

Dopo anni di avventure e avventure di una notte, Carol * ora sta aspettando un partner che la vede come qualcosa di più di una semplice conquista sessuale. Come raccontato a Melissa Wong

Credito: 123rf

Ho iniziato a fare sesso quando avevo 20 anni. Il mio primo partner sessuale era un ragazzo con cui uscivo da un paio d'anni e che credevo avrei finito per sposare. Quando ha rotto con me quando avevo 25 anni, ero devastato. Per superare il dolore emotivo, sono diventato un appuntamento seriale.



Non mi ci è voluto molto per andare a letto con gli uomini con cui sono uscito - se mi hanno comprato regali, mi hanno fatto i complimenti e mi hanno mostrato affetto, io ero loro. Tra i 25 ei 32 anni, ero in intimità con più uomini di quanto mi importi di ricordare. La maggior parte erano avventure di una notte e il resto erano avventure a breve termine.

SONO PASSATO DA PROMISCUO A CELIBARE E LA MIA VITA HA CAMBIATO IN MEGLIOCredito: 123rf

Insensibile all'amore

Non l'avevo notato in quel momento ma, guardando indietro, ero così ferito dalla mia rottura che ho resistito a formare connessioni emotive con gli uomini con cui uscivo. Mi sono anche convinto che, se volevano essere intimi con me, era perché pensavano che fossi speciale, amabile e desiderabile.

Un paio di ragazzi con cui ho avuto delle avventure in realtà volevano portare avanti la nostra relazione, ma poiché avevo innalzato un muro intorno al mio cuore, ho detto loro che non ero interessato ad avere qualcosa a lungo termine con loro. Per sette anni ho bloccato ogni opportunità non solo per ritrovare l'amore, ma anche per stabilire una connessione significativa con qualcuno di nuovo. Ho fatto sesso con ragazzi a caso per sentirmi bene con me stesso, e ho tagliato i legami prima di passare a quello successivo. Mi sono detto che nessun uomo avrebbe potuto ferirmi se non gli avessi dato il mio cuore e mi sono fermato dal provare emozioni profonde.

(Leggi anche Ero un giocatore - finché una donna non mi ha domato )

Un momento di chiarezza

Quando ho compiuto 32 anni, mi sono avvicinato a un ragazzo che ho incontrato a un evento di lavoro. Gli volevo bene e ho iniziato a pensare a come sarebbe stato avere una relazione con lui. Abbiamo fatto sesso dopo alcuni appuntamenti e mi sono convinto di essere innamorato di lui, ma non sapevo che non si sentisse allo stesso modo. Dopo un paio di mesi di frequentazione, si è allontanato e alla fine ha smesso di rispondere alle mie chiamate. Mi sono sentito tradito e tutte le emozioni della mia prima rottura sono tornate indietro. Ero arrabbiato con me stesso per aver permesso a me stesso di essere usato e per aver pensato che significassi qualcosa per questo ragazzo. Ero arrabbiato anche con lui: avrei abbassato la guardia solo per un po 'e mi sono permesso di provare sentimenti profondi per lui, solo per finire per essere trattato come se non importasse.

Un momento di chiarezzaCredito: 123rf

Ci è voluta quell'esperienza orribile e schiacciante per rendermi conto di quanto mi sentissi vuoto dentro. Per così tanti anni avevo condiviso il mio corpo con così tanti uomini, e per cosa? Quelle avventure hanno solo fatto sentire bene e hanno potenziato il mio ego per un momento. In definitiva, non ero emotivamente soddisfatto e non mi sentivo come se fossi cresciuto o non avessi imparato nulla su me stesso da quegli incontri sessuali superficiali. Mi ero negato la possibilità di avere una vera relazione andando a letto con quei ragazzi troppo presto - non ho permesso loro di conoscermi e non mi sono preoccupato di conoscerli. È stata una sorpresa che mi sentissi usato, solo e inutile?

(Ecco I 10 segni principali che vuole avere una relazione con te )

Ricominciare da capo: la mia regola del non sesso

Lì per lì, ho sfidato me stesso a esserlo celibe per un anno. Volevo vedere come sarebbe stato conoscere un uomo intimamente e passare del tempo di qualità con lui senza la pressione del sesso che incombe sulle nostre teste. Ho portato avanti questa sfida ormai da quasi due anni. Non riesco a credere a quanto mi sento meglio con me stesso e quanto più fiducioso mi sento di incontrare qualcuno con cui iniziare una relazione significativa.

Ricominciare da capoCredito: 123rf

Vado ancora agli appuntamenti, ma invece di andare a letto con un nuovo ragazzo la prima notte, passo quella gita a conoscerlo e permettendogli di conoscermi. Se ci piace e vogliamo rivederci, facciamo piani per un secondo appuntamento. Se non ci piace, semplicemente non usciamo più - non mi faccio più pressioni per fare sesso con un uomo solo per farlo diventare come me.

La maggior parte dei ragazzi che ho incontrato finora sono stati adorabili, ma o non c'era chimica tra di noi o non avevamo nulla in comune, quindi non siamo riusciti a superare il secondo o il terzo appuntamento. Sfortunatamente, ho anche incontrato un paio di uomini che volevano solo fare sesso - lo so perché quando ho detto loro che ero interessato a conoscerli prima di entrare in intimità con loro, non volevano avere più niente a che fare con me.

Anche se non ho ancora incontrato nessuno che mi abbia rubato il cuore, mi sto godendo il processo di appuntamenti e questo viaggio alla scoperta di me stesso. In meno di due anni, ho imparato così tanto su come abbracciare ed essere me stesso durante un appuntamento, e sul perché è così importante dedicare il tuo tempo a conoscere qualcuno prima di decidere di aprire il tuo cuore e condividere il tuo corpo con lui.

Sono diventato decisamente più perspicace anche in questi ultimi due anni. In passato, uscivo con qualsiasi ragazzo che mi prestasse attenzione, ma ora ci vuole un uomo piuttosto speciale per segnare un appuntamento con me. Mi sento anche più felice e più fiduciosa ora, sapendo che ho molto di più da offrire a un potenziale partner che solo un buon momento a letto.

Non faccio sesso con nessuno da quasi due anni ormai, ma non mi manca affatto. Certo, sarebbe bello avere una relazione intima e impegnata con qualcuno, ma preferirei essere solo e celibe piuttosto che dare il mio corpo a un ragazzo a cui non importa di me e poi sentirsi male per questo in seguito. Per quanto strano possa sembrare, il celibato è molto più soddisfacente che fare sesso con più partner.

* Il nome è stato cambiato