STORIA VERA: HO NASCOSTO L'ABUSO DI MIO MARITO A TUTTI

Per sei anni, Sheila *, 35 anni, è stata abusata fisicamente ed emotivamente da suo marito, Rick *. Ma nessuno vicino alla coppia lo sapeva. Qui, condivide il motivo per cui ha tenuto segreta la violenza per così tanto tempo

come rimuovo un'intestazione da una pagina in google docs?

Foto: Pexels

Mio giorno del matrimonio è stato il giorno più felice della mia vita. Mio marito, Rick, era bello, intelligente, carismatico e laborioso - tutto ciò che una donna poteva chiedere. Le mie amiche erano invidiose del fatto che uscissi con una persona del genere ragazzo fantastico , e anche i miei genitori, che di solito sono critici nei confronti delle persone, pensavano che Rick fosse perfetto.



Il nostro primo anno di matrimonio è stato senza problemi. Rick e io abbiamo lavorato molto, ma abbiamo comunque trovato il tempo per creare una famiglia. Nostro figlio è nato nel nostro secondo anno di matrimonio, ma da quel momento le cose hanno iniziato a peggiorare.

Da uomo mite a mostro

Foto: 123rf

Non avevo mai saputo che Rick fosse offensivo o cattivo. Se fosse stato qualcosa di diverso da buono con me, non lo avrei mai sposato. Ma dopo che abbiamo avuto nostro figlio, ho notato un cambiamento in mio marito. Non c'era più la persona paziente, comprensiva e compromettente; invece, mi sono ritrovato bloccato con qualcuno egoista, impaziente, arrogante e maleducato.

All'inizio Rick faceva commenti sprezzanti sul mio aspetto, sul mio tempo con gli amici e sulle mie abitudini di acquisto. Diceva cose come 'se vuoi spendere quel tipo di soldi in vestiti, allora possiamo dimenticarci di risparmiare per la nostra pensione', 'stai ingrassando, forse dovresti fare qualcosa al riguardo' e 'i tuoi amici sono stupidi , Non so perché esci con loro '.

Presto Rick mi accusò di essere una pessima moglie e madre. Se non avessi cenato sul tavolo quando tornava a casa dal lavoro, mi avrebbe urlato contro e sarebbe stato di cattivo umore per il resto della notte. Se dimenticavo di pagare una bolletta, mi chiamava irresponsabile. Ha scelto la mia cucina, mi ha proibito di indossare certi abiti e ha persino chiesto di sapere come ho speso il mio stipendio.

Non so come il mio dolce marito si sia trasformato in questo mostro crudele, ma ben presto i suoi insulti verbali si trasformarono in maltrattamenti fisici.

Troppo orgoglioso per chiedere aiuto

Foto: 123rf

Nelle occasioni in cui cercavo di difendermi o di discutere con Rick, si arrabbiava così tanto mi schiaffeggiava o mi prendeva a calci . La prima volta che mi ha colpito sono rimasto così scioccato che mi sono detto che dovevo averlo immaginato. Successivamente, ho smesso di litigare con lui e in realtà mi scusavo per essere una cattiva moglie o madre. Guardando indietro, non riesco a credere di aver preso i suoi abusi da sdraiato. Una volta, quando ho suggerito di frequentare insieme la consulenza sulle relazioni, lui ha risposto: 'Puoi andare da solo se vuoi, non sono io quello con il problema'.

Qualche volta Rick mi ha pizzicato così forte che mi ha lasciato dei lividi sul braccio. E una volta, mi aveva schiaffeggiato fino al punto in cui la mia guancia si è gonfiata. Stranamente, tanto quanto Sapevo che l'abuso era sbagliato , Ho sentito che me lo meritavo. Ricordo persino di essermi detto che l'abuso era sopportabile. 'Almeno non mi ha spezzato le gambe né picchiato finché non sanguinavo', dicevo in silenzio.

Mia madre e mia sorella hanno notato un cambiamento nella mia personalità e nel mio comportamento, ma Ho negato che qualcosa non andasse . Ero troppo orgoglioso per chiedere loro aiuto e ho amato così tanto Rick che ho persino fatto di tutto per proteggerlo. Mio figlio, che era un bambino in età prescolare quando ha iniziato a notare che mamma e papà non andavano d'accordo, mi chiedeva perché suo padre mi sgridava tutto il tempo. La mia risposta: 'Ero una cattiva mamma e ho fatto arrabbiare papà'.

quanto pesa un moggio di vongole?

Vivere una bugia

Foto: 123rf

Un altro motivo per cui ho trovato così difficile lasciare Rick era perché l'abuso non era costante. Inoltre, era solo orribile con me a porte chiuse. In compagnia degli altri era sempre gentile, attento e affettuoso, e in quei momenti era difficile per me pensare di lasciarlo. In effetti, se ci avessi visto insieme in pubblico, non avresti mai immaginato che io e Rick avessimo problemi.

I miei amici commenterebbero anche il mio matrimonio apparentemente perfetto , dicendo: 'Rick e tu siete perfetti insieme, lui sa come prendersi cura di te'. Saluterei sempre i loro commenti con un sorriso e sono d'accordo. Immagino che nel profondo della mia mente, ho cercato di credere la stessa cosa di mio marito. Una parte di me credeva che mi amasse ancora e che avremmo potuto far funzionare il nostro matrimonio.

Ogni volta che io e Rick litigavamo, non ho mai minacciato di lasciarlo. Per come la vedevo, sarei rimasta sposata qualunque cosa accada. Mi sono detto che ogni matrimonio aveva i suoi alti e bassi e dovevo semplicemente accettare i problemi che ne derivavano.

Devo ammetterlo, ero anche preoccupato di come io e Rick ci saremmo incontrati con gli altri se ci fossimo lasciati. Per tutti gli altri eravamo la coppia perfetta e non volevo infrangere quell'illusione. Segretamente, tuttavia, stavo soffrendo e non sapevo quanto avrei potuto sopportare di più. Verso la fine del mio matrimonio piangevo fino a farmi dormire la notte e mi chiedevo come fossi finito in una situazione così brutta. Rick aveva completamente eroso la mia autostima e la mia fiducia. Mi sono sentito emotivamente spezzato e sconfitto.

Quando è troppo è troppo

Foto: 123rf

Alla fine, dopo più di cinque anni in cui sono stata trattata male, ho deciso che dovevo fare ciò che era meglio per me e per mio figlio. Mi sono confidato con mia sorella, che mi ha detto che restare sposati era inutile se Rick non era interessato a voltare pagina. 'Rimanere sposati per mantenere le apparenze non è la cosa giusta da fare', ha detto 'devi reclamare il potere e la forza che Rick ti ha rubato'.

Ho riflettuto a lungo su quello che diceva mia sorella. Lei aveva ragione. Per molto tempo mi ero aggrappato a questa idea del matrimonio perfetto e mi ero convinto che il modo in cui Rick mi trattava fosse normale. Ero cresciuto fino ad accettare i suoi abusi verbali, emotivi e fisici, pensando che in qualche modo me lo meritavo. Ed avevo così paura di stare da solo che avrei preferito continuare a stare con un uomo che non mi rispettava. Odiavo anche la parola 'divorzio' ed ero così spaventata dallo stigma che ne derivava che ho fatto tutto il possibile per evitarlo, a scapito della mia salute emotiva e della felicità di mio figlio.

Alla fine mi sono riunito il coraggio di partire Rick. Al nostro settimo anniversario ho capito che non lo amavo più, il che ha reso più facile lasciarlo. Ha preso male la notizia. Ha implorato il mio perdono e ha promesso di partecipare alla consulenza matrimoniale con me, ma era troppo tardi. Gli ho detto che mi ero stancato delle sue continue critiche e dei suoi ricatti emotivi, e che ero stufo di lui che mi schiaffeggiava e mi prendeva a calci ogni volta che si arrabbiava.

Sono passati alcuni mesi da quando ho lasciato Rick e mi sento più forte. Sto lentamente cercando di andare avanti con la mia vita per il bene di mio figlio. Vorrei aver potuto far funzionare il mio matrimonio o almeno essere stato in grado di dire che Rick era un mostro prima di accettare di sposarlo. Forse i segnali c'erano tutti, ma avevo tanta fretta di dire 'lo voglio' che mi mancavano. I miei amici e la mia famiglia sono rimasti tutti scioccati nell'apprendere il mio imminente divorzio ; ora sanno che il mio matrimonio non era perfetto, dopotutto, ma non mi interessa. So di essere stata la migliore moglie che potessi essere e questo è tutto ciò che conta.

* I nomi sono stati cambiati