STORIA VERA: Ho dato via il cane di mio marito perché ne ero geloso

Quando l'amore della sua vita ha inondato il loro animale domestico di attenzioni, non ce la faceva più.

Sin dal nostro matrimonio un anno fa, mio ​​marito Jake * aveva mantenuto la sua promessa che non avremmo avuto figli fino a quando non avessimo goduto la nostra vita di coppia insieme per diversi anni. Sapevo che Jake voleva davvero avere figli, ma aveva accettato questa promessa a una condizione: nel frattempo avremmo avuto un animale domestico per riempire quel vuoto nella nostra vita familiare.



Non sono un grande amante degli animali, a differenza di Jake che ama i cani e i conigli, ma gli ho detto che se lo avrebbe reso felice, allora avremmo potuto avere un animale domestico di famiglia. All'inizio di quest'anno, Jake ha chiesto se potevamo adottare un cucciolo; il cane del suo collega aveva appena partorito una cucciolata e gli ha chiesto se gli sarebbe piaciuto adottare uno dei cuccioli. Sapevo che Jake voleva davvero un animale domestico, quindi ho accettato.

Quando Dotty * è arrivata a casa nostra, era solo una cucciola di tre mesi. Non avevo mai visto Jake così estasiato in vita sua. Era follemente innamorato del nostro nuovo animale domestico, e immediatamente la inondò di abbracci e passò ogni minuto libero del suo tempo a giocare con lei.

Nel corso delle due settimane successive, Jake è passato da un affettuoso marito a un affettuoso proprietario di cani. Non era solo il tempo e le energie spesi per Dotty, Jake ha fatto una pazzia per costruire un'enorme cuccia per cani e giocare a recinto nella nostra camera da letto degli ospiti, piena degli ultimi giocattoli per cani che poteva trovare su Internet. Nessuna spesa è stata risparmiata per la dieta di Dotty; Jake comprava cibo per cani biologico costoso e prelibatezze artigianali. Ha anche portato Dotty in visite regolari a lussuose spa per animali domestici e studi di toelettatura per farsi coccolare dalla testa ai piedi.

A poco a poco, il nostro stile di vita è cambiato per adattarsi all'esistenza di Dotty. Non andavamo più alle nostre serate settimanali al cinema perché Jake voleva passare del tempo con lei ogni singola sera. Amavamo spesso cenare fuori in nuovi ristoranti, ma da quando è arrivato Dotty, abbiamo iniziato a mangiare a casa; la maggior parte dei ristoranti non ammette animali domestici e Jake non sopporta di lasciarla a casa. I fine settimana significavano una passeggiata nel parco con Dotty o dei giochi con lei a casa ... i nostri frequenti viaggi di shopping nei centri commerciali si fermavano. Abbiamo anche cancellato il nostro viaggio di vacanza all'estero perché non poteva portare Dotty con sé.

Dotty non mi piaceva molto all'inizio, ma man mano che Jake diventava più ossessionato da lei, mi ritrovai ad arrabbiarmi di più con lei mentre mi sentivo sempre più trascurato. Potrebbe sembrare sciocco dire che ero geloso di un cane, ma questo riassume perfettamente i miei sentimenti.

Un giorno, Jake tornò a casa e scoprì che Dotty non c'era più. Ero tornato a casa prima e una persona molto sconvolta gli disse che quella mattina, la nostra donna delle pulizie aveva accidentalmente lasciato la porta aperta e in qualche modo Dotty se ne era andata. Ha provato a cercarla fuori dopo aver realizzato che se n'era andata, ma non riusciva a trovarla da nessuna parte.

Jake quasi crollò sul pavimento dopo aver sentito questo e immediatamente corse fuori gridando il nome di Dotty. Passammo le cinque ore successive quella notte camminando da un isolato all'altro a cercarla. Non avevo mai visto Jake così sconvolto.
Abbiamo denunciato Dotty come smarrita il giorno successivo alla stazione di polizia e abbiamo affisso volantini nel nostro quartiere. Jake sperava che Dotty sarebbe stata restituita da qualcuno che l'aveva presa in braccio, ma sapevo che Jake non avrebbe mai più rivisto Dotty.

Sono stato io a tradire Dotty. Quel giorno, mi ero congedato e sono andato con lei in un centro per l'adozione di animali domestici e l'ho lasciata lì. Ho inventato una storia che diceva che proveniva da un vecchio vicino di casa che era morto da poco e nessuno poteva prendersi cura del suo cane, quindi avevo deciso di aiutarla a metterla in adozione.

* I nomi sono stati modificati per proteggere la privacy.

Questa storia è stata originariamente pubblicata nel numero di luglio 2015 del Singapore Women’s Weekly.