STORIA VERA: Mi ha tradito più e più volte, ma l'ho perdonato.

Attraverso una comunicazione aperta e la determinazione assoluta, questa coppia ha superato la sua infedeltà ed è emersa più forte.



STORIA VERA:

FOTOGRAFIA: 123rf.com



Ho scoperto che Peter aveva una relazione con la sua collega, Susan *, quando suo marito, John *, è venuto a bussare alla nostra porta dopo che mio marito era uscito per lavoro. John ha detto che aveva assunto un investigatore privato per seguire sua moglie e che Susan trascorreva quasi tutto il suo tempo con Peter. Ha anche affermato che sua moglie era innamorata di mio marito.

John ha detto che aveva chiesto a Peter di smettere di vedere sua moglie e lo ha avvertito che altrimenti mi avrebbe parlato della loro relazione. Ma mio marito non ha mantenuto la sua promessa. Sono rimasto sconvolto quando John mi ha dato la notizia perché non pensavo che mio marito fosse in grado di ferirmi in quel modo. Più tardi quella mattina, ho affrontato Peter fuori dal suo ufficio. Ha negato di essere stato infedele e mi ha assicurato che Susan era solo un'amica. Gli ho creduto, ma gli ho detto che sarebbe stato meglio chiarire l'equivoco tra Susan e suo marito.



Sei anni dopo il nostro matrimonio, Peter lasciò il suo lavoro di ingegnere per avviare un'attività in proprio. Si è buttato in rete ed è uscito almeno tre sere a settimana. Quando gli ho fatto notare che le sue costanti nottate avrebbero avuto un impatto sulla sua salute, ha insistito sul fatto che aveva bisogno di essere là fuori a fare nuovi contatti di lavoro. Prima di questo, usciva raramente dopo il lavoro, preferendo restare a casa con me.

Il nostro matrimonio è stato più o meno regolare, ma a ben vedere, ricordo di essermi interrogato sulla fedeltà di Peter in diverse occasioni. I segni erano tutti lì - mi sono rifiutato di riconoscerli. Iniziò a stare fuori più tardi e un paio di notti non tornò affatto a casa. Quando sono entrato nel suo studio una volta, ha chiuso in fretta il suo laptop senza spegnere correttamente la macchina. Anche se ero sospettoso, non ho pensato di interrogarlo.

Il giorno di San Valentino ho mandato a mio marito un mazzo di fiori nel suo ufficio. Era il mio modo di dire a Susan che io e mio marito eravamo ancora intimi. Pochi mesi dopo, Susan si è dimessa e Peter mi ha detto che non erano più in contatto. Mi sentii sollevato.



UNA VOLTA PER IL PEGGIO
Ma man mano che le settimane si trasformavano in mesi, Peter trascorreva più notti fuori, spesso usando i suoi clienti come scusa. Non sono mai riuscito a contattarlo al telefono perché non rispondeva alle mie chiamate.

Le cose sono peggiorate quando sono rimasta incinta del mio secondo figlio. Ero debole e nauseato per gran parte della gravidanza, ma a Peter non sembrava importare. Nei mesi successivi sono diventato sempre più isolato e pieno di risentimento. Non potevo comunicare come mi sentivo però, e non l'ho mai affrontato, perché ero semplicemente troppo esausto.

Poi una mattina verso le 4 del mattino, ho ricevuto una chiamata dal suo amico, che mi ha informato che Peter era stato accusato di molestie ed era in carcere. Sono andato dritto alla stazione di polizia. Ero incinta di sette mesi.



Quando Peter fu rilasciato quel pomeriggio, mi sentivo confuso e terribilmente insicuro. L'ho preso in giro per il suo bere e per essere rimasto fuori fino a tardi, e l'ho accusato di essere distante. Gli ho detto che non potevo credere di aver sposato un molestatore. Peter ha negato le accuse e ha detto di essere stato accusato ingiustamente.

Stranamente, dopo la discussione, abbiamo iniziato a comunicare di più e per un po 'Peter sembrava davvero prendersi cura di me di nuovo.

Leggi di più: 10 semplici modi per aumentare il tuo desiderio sessuale

chrome// componenti widevinecdm

Ma durante il mio mese di reclusione, dopo la nascita del mio secondo figlio, siamo tornati al punto di partenza. Peter trascorreva tutto il suo tempo libero con i suoi amici e colleghi e io mi sentivo escluso dalla sua vita. Ogni volta che gli chiedevo dove stesse andando, si arrabbiava. E quando litigavamo, a volte mi spingeva o mi picchiava.

esci dalla modalità contorno illustratore

SCOPRIRE LA VERITÀ
Sapevo che stava succedendo qualcosa con mio marito, quindi ho assunto un investigatore per seguirlo. La sera della finale della Coppa del Mondo, Peter mi ha detto che sarebbe andato a vedere la partita con i ragazzi e che sarebbe tornato a casa solo alle 6 del mattino successivo.

L'investigatore ha seguito Peter quella notte e ha confermato il mio sospetto che stesse ancora vedendo Susan. Ho chiamato Peter e sono crollato. Ha negato qualsiasi illecito e ha mentito dicendo che usciva solo con una cliente donna.

Ero devastato dal fatto che Peter mi stesse ancora mentendo. Quando gli ho detto che sapevo che era uscito con Susan, si è zittito. Il fatto che la vedesse alle mie spalle da così tanti anni ha reso la situazione ancora più insopportabile. Poi, in pochi secondi, shock e dolore hanno lasciato il posto alla rabbia. Gli ho detto che volevo il divorzio perché mi aveva mentito per cinque anni.

Peter mi ha supplicato, dicendo che voleva ancora il matrimonio. Il suo rimpianto era palpabile e sembrava del tutto sincero - e mi bastava credere quanto fosse dispiaciuto. Peter mi ha assicurato che mi amava ancora e voleva che la famiglia stesse insieme. Anche mia suocera e mio padre mi hanno esortato a perdonare Peter.

PER SALVARE UN MATRIMONIO
Ho deciso di non procedere con il divorzio. Avevamo investito troppi anni e troppo amore l'uno nell'altro, per non parlare dei due bellissimi figli che abbiamo creato. Quindi, quando Peter ha promesso di smettere di vedere Susan, qualcosa mi ha detto che, questa volta, era sul serio.

Ero disposto a fare tutto il necessario per salvare il nostro matrimonio. Ho cercato consulenza in un centro familiare e ho iniziato a leggere libri di auto-aiuto e relazioni in modo da sentirmi più responsabilizzata. Non mi sono incolpato per l'infedeltà di Peter, ma mi chiedevo se avrei potuto essere una moglie migliore. Mi resi conto che avrei potuto dare mio marito per scontato perché era passato molto tempo dall'ultima volta che gli avevo mostrato apprezzamento. Mi sono anche lamentato costantemente delle cose e ho preso la mia frustrazione e lo stress su di lui.

Peter mi ha supplicato di restare nel matrimonio. Mi sono rassicurato che dal momento che non era disposto a lasciarmi andare, significava che potevamo ancora lavorare sulla nostra relazione. Sapevo che non sarebbe cambiato dall'oggi al domani e che anch'io avevo molto su cui lavorare personalmente.

Peter ha notato che stavo facendo un vero sforzo per salvare il nostro matrimonio. Ho smesso di chiedermi dove si trovasse. Invece di lamentarmi tutto il tempo, mi sono concentrato su tutte le cose buone che avevo per me. Ho fatto del mio meglio per essere una persona più gentile, meno polemica e polemica.

Leggi di più: RICETTA: 10 deliziose e salutari ricette di pollo da cucinare per la famiglia

Pochi mesi dopo, sono rimasta incinta di mio figlio più giovane. A quel punto, Peter aveva ripulito la sua recitazione - non più tarda notte lontano dalla famiglia. Ha anche preso l'iniziativa di pianificare le nostre vacanze in famiglia. Abbiamo trascorso il suo compleanno insieme all'estero, il che era insolito perché erano passati cinque anni da quando aveva festeggiato il suo compleanno con me e i bambini.

A poco a poco, il mio matrimonio è cambiato. Oggi, dopo un anno, la mia relazione è più forte e sono più felice di quanto non fossi da anni. Non passo più ogni giorno a pensare: 'Come posso farmi amare da lui?' Ora che non sono consumato dall'ansia, sono in grado di andare avanti con la mia vita, e questo è profondamente liberatorio.

Ora, ogni volta che Peter esce, so dove va e con chi sta. E se dovessi chiamarlo, risponderebbe al telefono. Credo che valesse la pena salvare il mio matrimonio perché anche lui si è impegnato.

Ho perdonato mio marito e credo che meriti una seconda possibilità. Riconosco anche i miei errori.