Il Superclub Avalon chiuderà a Singapore

Dopo due anni a Singapore, il club americano di Marina Bay Sands chiuderà il 2 novembre



Il nightclub di marca Avalon chiuderà i battenti, apparentemente per sempre, solo due anni dopo l'apertura con grande clamore a Marina Bay Sands.

L'ultimo giorno di attività del superclub americano sarà questo sabato, secondo un post di ieri sulla sua pagina Facebook ufficiale.



Il post diceva: Sabato 2 novembre 2013, Avalon Singapore aprirà le sue porte per l'ultima volta. Sono stati due anni meravigliosi di feste, balli, tarda notte e mattina presto. Grazie per il vostro continuo amore e supporto, poiché vorremmo dedicare questo fine settimana di chiusura a tutti voi.



Il Superclub Avalon chiuderà a Singapore
Con una superficie di 1.486 metri quadrati, Avalon Singapore a Marina Bay Sands ha avuto un grande successo nel 2011. FOTO: AVALON SINGAPORE

Al momento della stampa, Life! non è stato in grado di contattare il signor Steve Adelman, il co-fondatore del club che ha lanciato il satellite di Singapore.

once in un metro di birra

Quando è stato contattato, un portavoce di Marina Bay Sands ha detto che Avalon chiuderà presto per lavori di ristrutturazione e riaprirà i battenti in una fase successiva.



Dopo l'apertura di Avalon nel 2011, pochi mesi dopo Pangea, è diventato un locale notturno popolare tra espatriati e turisti. Occupava uno spazio tentacolare di 1.486 mq in uno dei due padiglioni galleggianti di cristallo a Marina Bay Sands.

Il suo fondatore, il signor Adelman, non ha mai rivelato a Life! l'importo è costato per lanciare Avalon qui.

Avalon, che ha una filiale a Hollywood, è considerato un famoso marchio di locali notturni noto per la sua folla glamour e che porta nomi riconosciuti a livello internazionale nel settore della musica dance, tra cui il rapper Ludacris, il DJ italiano Benny Benassi, il DJ americano Steve Aoki e il gruppo di ballo The Chemical Fratelli.



Negli ultimi mesi, sembrava che Avalon Singapore avesse portato meno DJ ospiti internazionali a girare nel suo nightclub, e attualmente ha solo un DJ residente locale elencato sul suo sito web.

I megaclub delle dimensioni di Avalon Singapore di solito si affidano a spettacoli di danza famosi per attirare folle nei fine settimana. Club come Zouk hanno DJ ospiti internazionali che girano ogni fine settimana.

Locali di medie dimensioni come Fenix ​​Room e Dream at Clarke Quay e Mink at Pan Pacific Singapore hanno diversi DJ residenti ogni settimana, con occasionali DJ internazionali che girano in questi club.

Un mercato saturo di discoteche, che ha visto un numero crescente di locali notturni di medie dimensioni negli ultimi due anni, ha reso difficile la sopravvivenza dei locali notturni a Singapore, affermano gli operatori del settore.

Il signor Dennis Foo, amministratore delegato di St James Holdings, che gestisce il famoso club Mandopop Shanghai Dolly a Clarke Quay e la discoteca thailandese Neverland 2 alla St James Power Station, ha dichiarato: Prima del 2005, c'erano al massimo un paio di mega discoteche qui . Negli ultimi tre anni, c'erano una mezza dozzina di discoteche, esclusi molti nuovi locali di medie dimensioni a Singapore, quindi come può il mercato sostenere un aumento in così poco tempo?

Il signor Bernard Lim, amministratore delegato di LifeBrandz, è d'accordo con il signor Foo. Ha detto: Per i grandi luoghi, inevitabilmente hai bisogno delle masse per riempire lo spazio. A volte è difficile trovare grandi masse e le grandi masse potrebbero non tradursi sempre in forti vendite.

Questa storia è stata pubblicata per la prima volta su The Straits Times il 29 ottobre 2013. Per storie simili, vai a sph.straitstimes.com/premium/singapore . Non potrai accedere alla sezione Premium del sito web di The Straits Times a meno che tu non sia già abbonato.