La nuova tecnica per fare l'amore che devi provare stasera

Karezza è tutto incentrato sul fare l'amore teneramente, senza raggiungere il grande O.


FOTO auremar



Spostati, sesso tantrico, c'è un nuovo modo per fare l'amore, e si chiama karezza.



Il nome deriva dalla parola italiana per carezza, che è esattamente ciò che comporta questa forma di fare l'amore: carezze reciproche, coccole affettuose, baci rilassati, massaggio sensuale e leggero solletico.

Il punto di karezza è connettersi intimamente con il tuo partner a livello fisico ed emotivo e goderti il ​​contatto reciproco. Ma non confonderlo con i preliminari o le carezze pesanti e gli orgasmi? Non pensarci nemmeno. Esatto, è fare l'amore senza i fuochi d'artificio alla fine. Le coppie sono incoraggiate a evitare l'orgasmo quando praticano la karezza. Ti concentri sul perdere te stesso nel tuo partner invece che sull'urgenza di arrivare al traguardo.



Cosa - Nessun orgasmo?
Il sesso senza l'orgasmo sembra inutile. Non è l'orgasmo l'obiettivo finale di fare l'amore? Ma la maggior parte degli esperti di sesso concorda sul fatto che un rapporto senza climax può essere positivo per il tuo matrimonio e può persino smussare i bordi grezzi della tua relazione. La pratica non riguarda la privazione; si tratta di aumentare la tua capacità di piacere sessuale, dice Vanessa Marin, una terapista del sesso e delle relazioni con sede negli Stati Uniti. I seguaci di karezza si concentrano sul sesso intimo, emotivamente connesso, lento, lussuoso e meditativo. Queste coppie sono interessate a rimanere rilassate e legate l'una all'altra.

Karezza elimina la pressione del bisogno di raggiungere l'orgasmo. La prossima volta che farai l'amore, osserva come ti senti e reagisci. Certo, potresti essere selvaggiamente eccitato, ma quando sei preoccupato di raggiungere l'orgasmo, la tua attenzione si sposta dal tuo partner e perdi quella connessione intima. Dice Vanessa: Per molte persone, raggiungere l'orgasmo richiede di chiudere gli occhi, stringere i muscoli o concentrarsi intensamente sui genitali, in altre parole, escludere i loro partner.

Quando rimuovi la pressione del bisogno di raggiungere l'orgasmo, puoi goderti sensazioni e connessioni più profonde. Il sesso con l'orgasmo provoca anche altre distrazioni mentali. Ad esempio, se tuo marito scopre di avere un orgasmo troppo veloce, potrebbe pensare che i pensieri non eccitanti durino più a lungo. E molte donne rimangono bloccate a sentirsi critiche sulla propria incapacità di raggiungere l'orgasmo abbastanza velocemente - o per niente, aggiunge Vanessa.



Praticare Karezza
Pensa alla karezza come all'energia sessuale che circola continuamente tra te e il tuo coniuge. Può sembrare uscito da un libro New Age, ma si tratta di permettere ai propri sentimenti di manifestarsi rimanendo consapevoli di ciò che sta accadendo. Quando siete entrambi rilassati, crea l'atmosfera con luci soffuse, cuscini e magari un po 'di musica soft. Vanessa dice che la chiave per praticare la karezza è riconoscere che non si tratta di costringerti a trattenere il tuo orgasmo, ma piuttosto entrare in maggiore contatto con te stesso e il tuo partner durante il sesso.

Inizia guardandoti l'un l'altro e comunicando il tuo amore attraverso il contatto visivo. Toccatevi l'un l'altro pensieroso, ma non affrettatevi. Assapora la sensazione delle sue dita che sfiorano il tuo corpo e assapora la sensazione della tua pelle sulla sua. Se ha un'erezione, non prestargli attenzione. Non pensare nemmeno al culmine. Dice Vanessa: Cercare intenzionalmente di ritardare l'orgasmo può distrarre tanto quanto cercare di raggiungerlo. Se ti stai avvicinando all'orgasmo, interrompi qualsiasi movimento e concentrati sul rilassamento, sulla respirazione e sulla connessione con il tuo partner.

Christina Spaccavento, terapista sessuale e consulente relazionale con sede in Australia, suggerisce di sperimentare diversi tipi di tocco: baciare, coccolare, massaggiare i piedi o il cuoio capelluto del partner, grattargli leggermente la schiena e tirare delicatamente i capelli. Può penetrarti, così può godere della sensazione di essere dentro di te e tu puoi sentirti pieno. Ma consiglia di non strofinare, spingere o muovere troppo, poiché questo stimola i genitali. Quando raggiungi una posizione comoda e relativamente immobile, cerca di rimanere lì per un'ora, prestando attenzione ai piccoli movimenti e sentendo lo scambio di energia sessuale tra te e il tuo partner, dice Christina.

pietra focaia nell'argento dell'anima



Poiché si tratta di un processo lento e graduale, le coppie possono fermarsi in qualsiasi momento o decidere il lasso di tempo prima di iniziare, dice Christina. Le coppie possono anche andare avanti finché non si addormentano. Questo può essere abbastanza rilassante mentre rimangono in contatto ed è un'esperienza molto intima.

Uno scambio senza richiesta
Con un metodo di connessione sessuale senza preoccupazioni, ti avvicini al tuo partner su altri livelli. Può intensificare il desiderio all'interno della tua relazione e prolungare il piacere sessuale. Karezza ci ricorda che, quando si parla di sesso, meno è meglio, * I nomi sono stati cambiati, dice Cay Crow, consulente e terapista sessuale con sede negli Stati Uniti.

Cay crede che la karezza possa essere un processo meraviglioso per le coppie che hanno problemi di desiderio. Tendiamo ad essere molto focalizzati sul rapporto, il che crea l'obiettivo dell'orgasmo quando non dovrebbero esserci obiettivi, spiega. Ma con la karezza c'è un semplice rilassamento e un tocco affettuoso. Le coppie con cui lavoro, che sono disinteressate al sesso, adorano questo perché è uno scambio senza richiesta di massaggio sensuale.

Karezza è anche un'ottima opzione per le coppie che non possono avere rapporti convenzionali per vari motivi, ad esempio perché sono nuovi genitori o uno di loro ha appena subito un intervento chirurgico. Cay aggiunge: Karezza offre un'alternativa adorabile: può far parte di un buffet di attività che mantiene una coppia sessuale per tutta la vita.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su Simply Her, novembre 2012.