Gli Atari tornano dopo il crollo sul palco

Dopo uno scioglimento sul palco per un batterista ubriaco, la band pop-punk The Ataris è tornata ad esibirsi



Le band che hanno dei crolli sul palco sono solo una parte dell'intero stile di vita del rock 'n' roll.

Così dice Kristopher Roe, chitarrista e frontman della band pop-punk americana The Ataris in difesa del proprio crollo.



Gli Atari tornano dopo il crollo sul palco
Membri degli Ataris (dall'estrema sinistra) Thomas Holst, Rob Felicetti (che da allora ha lasciato la band), il fondatore Kristopher Roe e Bryan Nelson. - FOTO: PRODUZIONI DI SNOWBIRD

Lo scorso ottobre, ad Asbury Park, nel New Jersey, ha tenuto quello che ha definito un caotico fanatico della batteria a metà concerto, lanciando la sua chitarra al batterista Rob Felicetti prima di procedere con lo smantellamento della batteria e gettandola sul retro del palco.



Roe in seguito ha affermato in un video online ai fan che Felicetti aveva bevuto sei ore di fila prima del loro set e ha dato una performance scadente, cosa che lo ha frustrato, il chitarrista Thomas Holst e il bassista Bryan Nelson. Notizie e video dell'imbarazzante incidente sono diventati virali online e Felicetti ha lasciato la band.

Ma gli Ataris sembrano cavarsela bene senza di lui.

I restanti membri - insieme a un nuovo batterista in tour, Erik Perkins - si esibiranno per la prima volta domani a Singapore presso la Boiler Room.



Parlando alla vita! in un'intervista telefonica dalla sua città natale, Phoenix, Arizona, dove la band si è esercitata quotidianamente per il loro tour in Asia, il bassista Nelson dice che non vede l'ora di andare in tour con Perkins e forse persino di accoglierlo a bordo in modo permanente.

Il 31enne scapolo dice di Perkins: Siamo davvero contenti di averlo ... è stato in tour con una band chiamata Far From Finished, che era in tour con noi ed è così che l'abbiamo incontrato. Quindi è stato con noi in tour, ma non è mai stato in tour con noi: stiamo testando le acque.

Ma aggiunge: Erik è una persona positiva ... ed è davvero bello avere quel tipo di personalità intorno (in tour).



Perkins non è un membro ufficiale della band, ma Nelson dice di essere abbastanza positivo sul fatto che sia un'aggiunta permanente se il tour va bene.

Per quanto riguarda il loro ex batterista, Nelson dice che rimangono in rapporti amichevoli, con i due che hanno fatto due chiacchiere solo tre settimane fa.

Nelson dice: Sono sicuro che probabilmente ci fosse una sorta di imbarazzo tra noi e lui, ma gli ho parlato e abbiamo avuto una conversazione normale, probabilmente su qualcosa di veramente stupido.

Sai che quel genere di cose accade e non puoi cambiarlo ... ma sembra che tutto vada bene, le persone si addolciscono e non è un grosso problema.

Anche il cambio di batteristi probabilmente non è un grosso problema per una band che ha subito diversi cambiamenti nella loro formazione nei 18 anni in cui sono stati in giro.

Il frontman Roe è l'unico membro fondatore della band che rimane. Nelson è entrato a far parte nel 2008 e Holst nel 2011.

Gli Ataris, che si sono formati nel 1995, hanno pubblicato cinque album in studio fino ad oggi, con il loro secondo lavoro, Blue Skies Broken Hearts ... Next 12 Exits (1999), e il quarto album, So Long, Astoria (2003), essendo il loro più memorabile lavori.

Quei due album hanno dato le canzoni di successo Your Boyfriend Sucks, The Saddest Song, The Boys Of Summer e My Reply, la loro canzone con le classifiche più alte fino ad oggi, raggiungendo il numero 20 di Billboard Hot 100.

Gli Ataris sono pronti a pubblicare un nuovo album in studio, intitolato The Graveyard Of The Atlantic, qualche volta quest'anno.

Nelson dice che la band sta registrando le parti vocali per le ultime tracce e definisce l'album l'anello mancante tra i loro ultimi due album - So Long, Astoria (2003) e Welcome The Night (2007).

Dice: Stiamo tornando a queste canzoni rock che tutti conoscono - hanno la stessa formula di So Long, Astoria e il rock grande, ambient e crudo di Welcome The Night ... è davvero un buon mix del Due.