10 verità e bugie sull'aceto di mele

Probabilmente hai sentito alcune affermazioni sulla salute e l'igiene piuttosto selvagge sull'aceto di sidro di mele dall'odore forte e super acido. Ma sono reali? Arriviamo al nocciolo di 10 di queste affermazioni e separiamo la verità dalla finzione



Se passi abbastanza tempo su Facebook o leggi blog sul benessere, ti imbatterai sicuramente in post sull'aceto di sidro di mele (ACV), che dettagliano alcune affermazioni piuttosto oltraggiose sul rimedio popolare color ambra dal sapore acuto. Non solo si dice che la roba sopprime l'appetito e scioglie il grasso corporeo, ma si dice anche che protegga da una serie di disturbi, dal diabete alle malattie cardiache.

10 verità e bugie sull



L'ACV è un tipo di aceto a base di succo di mela, noto anche come sidro di mele. I batteri e il lievito vengono aggiunti al sidro, dando il via al processo di fermentazione, che converte gli zuccheri naturali in alcol. Un secondo processo di fermentazione trasforma l'alcol in aceto. L'acido acetico e l'acido malico in ACV sono ciò che gli conferisce il suo caratteristico sapore aspro e aspro.

L'ACV è stato un alimento base per la salute e la cucina per millenni, dal 5.000 a.C., infatti, quando i babilonesi lo usavano come conservante e condimento. Oltre 2.000 anni fa, Ippocrate, il padre della medicina moderna, trattava i suoi pazienti con una miscela di ACV e miele, che si pensa abbia funzionato come un antibiotico. E nel suo libro del 1958, Folk Medicine: A Vermont Doctor’s Guide To Good Health, il dottor D. C. Jarvis raccomandò l'uso dell'ACV per curare una serie di condizioni di salute, tra cui emicrania, stanchezza cronica e artrite.



Oggi, ACV è ancora utilizzato come detergente ecologico, per scopi di igiene, salute e bellezza e in cucina. Conveniente, tutto naturale e facile da trovare, non sorprende che sia una fonte di riserva in molte case, ma è all'altezza del clamore e dei titoli dei giornali? Controlliamo 10 affermazioni ACV comuni.

1. Aiuta la perdita di peso frenando le voglie e controllando la fame: Si ritiene che un cucchiaio di nettare d'oro prima di un pasto riduca l'appetito, portando al consumo complessivo di meno calorie e, a sua volta, alla perdita di peso. Un paio di piccoli studi hanno, in effetti, supportato questo, ma fino a quando non saranno fatti altri studi, e su scala più ampia, è ingenuo pensare all'ACV come soluzione rapida per spostare i chili in eccesso. Certo, non fa male aggiungere una spruzzata di ACV alle tue insalate e marinate, ma devi comunque praticare il controllo delle porzioni ed esercitarti regolarmente se vuoi perdere peso in modo sicuro e permanente. Suggerimento da sapere: non dovresti mai bere una grande quantità di ACV direttamente. È altamente acido e può danneggiare il tuo esofago.

2. Scioglie il grasso corporeo: Non ci sono prove scientifiche forti a sostegno della convinzione che l'ACV dissolva il grasso corporeo (se non altro!). Questa affermazione quindi non ti dà la licenza di mangiare quello che vuoi senza aumentare di peso.



3. Protegge il tuo cuore: Diversi studi condotti sui ratti hanno scoperto che l'ACV può abbassare il colesterolo e l'ipertensione. Tuttavia, sono ancora necessarie ulteriori ricerche in questo settore. Fino a quando non verranno fornite prove evidenti da studi sull'uomo, il modo migliore per mantenere il cuore in buona forma è attenersi a una dieta a basso contenuto di grassi, sodio e fibre, rimanere fisicamente attivi e controllare i livelli di stress.

4. Riduce il rischio di diabete: Sembra che ci sia qualche promessa per questa affermazione. Carol Johnston, che dirige il programma nutrizionale presso l'Arizona State University, studia l'ACV da più di un decennio e ritiene che l'aceto abbassi l'indice glicemico degli alimenti ricchi di amido. Ciò significa che impedisce che una certa percentuale di carboidrati venga digerita, mantenendo il livello di glucosio nel sangue da picco. Uno studio del 2007 condotto su pazienti con diabete di tipo 2 ha rilevato che due cucchiai di ACV prima di coricarsi hanno ridotto il livello di zucchero nel sangue la mattina successiva del 4-6%. Si pensa che sia l'acido acetico contenuto nell'ACV che gli conferisca le sue proprietà anti-glicemiche. L'acido acetico si trova nella maggior parte dei tipi di aceto, quindi puoi ottenere lo stesso effetto dall'aceto bianco e dall'aceto di vino rosso.

Secondo l'American Diabetes Association, l'ACV non filtrato aumenta la sensibilità all'insulina nel corpo. Ciò significa che aumenta la capacità del tuo corpo di utilizzare l'ormone insulina per trasportare il glucosio dal sangue alle cellule, dove viene utilizzato per produrre energia. Questa è una buona notizia per coloro che sono alla ricerca di nuovi modi per ridurre il rischio di diabete di tipo 2. Nonostante queste affermazioni, tuttavia, il modo migliore per gestire il livello di zucchero nel sangue e prevenire il diabete è ancora quello di tenere sotto controllo la propria dieta, il che comporta l'eliminazione degli zuccheri raffinati e trasformati e il consumo di zuccheri interi, non trasformati o minimamente trasformati, a basso contenuto di grassi e densi di nutrienti. Alimenti.



5. Rimuove le verruche: Potresti aver letto che tamponare ACV sulle verruche può eliminarle. L'acido nell'aceto potrebbe seccare la pelle, permettendoti di staccare la verruca dalla pelle sana dopo un paio di settimane, ma questo rimedio naturale non fa nulla per uccidere l'HPV, il virus che causa queste verruche in primo luogo. Quindi, anche se potresti essere in grado di sbarazzarti della verruca, non puoi garantire che non tornerà.

6. Aiuta la digestione: Gli enzimi naturali della frutta in ACV possono aiutare la ripartizione del cibo nel sistema digestivo. La pectina, una fibra solubile che si trova nelle mele, fornisce anche massa assorbendo l'acqua nell'intestino, che aiuta a trasportare il cibo attraverso l'intestino più facilmente. Usa ACV nei condimenti per insalata per ottenere questo particolare beneficio per la salute.

7. Migliora la salute orale: Fare i gargarismi con ACV, anche se diluito, non elimina la carie. Al contrario, l'acido può danneggiare lo smalto dei denti e il tessuto gengivale sensibile. Quando lo smalto protettivo dei denti si è consumato, aumenta il rischio di carie.

8. Cura l'acne: L'uso topico di ACV può irritare la pelle. Può persino causare ustioni perché, dopotutto, è un acido. E sebbene abbia proprietà antimicrobiche, non è stato dimostrato come un rimedio efficace contro i batteri dell'acne. Faresti meglio a tamponare dei farmaci anti-acne sulle macchie e lasciare che il problema guarisca da solo.

9. Elimina la forfora: Un risciacquo ACV non fa nulla per la forfora o un prurito al cuoio capelluto - non ci sono prove a sostegno di questa affermazione.

10. Rende i tuoi capelli morbidi e lucenti: Ancora una volta, non c'è verità nell'idea che un risciacquo ACV aiuti a chiudere le cuticole dei capelli, aumentando così le sue proprietà di riflessione della luce. Probabilmente non c'è nulla di male nel versare ACV sui capelli dopo averli lavati, ma se i tuoi capelli sono opachi, secchi e malsani, è improbabile che la loro consistenza e l'aspetto cambino in meglio solo perché li hai risciacquati con ACV.

Copyright dell'immagine: heikerau / 123RF Archivi fotografici